Art.istint

L'arte è in ognuno di noi, basta cercarla.
Ask me anything
Submit

fangirlquest:

Here’s a few samples from our 7,500 mile roadtrip to filming locations across Northern America. We sceneframed dozens of tv shows and movies and will be posting more soon!

  1. The Avengers: Bethesda Terrace, New York, NY, USA (map)
  2. The Walking Dead: The Goat Farm, Atlanta, GA, USA (map)
  3. Supernatural: Vancouver School of Theology, Vancouver, BC, Canada (map)
  4. Breaking Bad: Twisters, Albuquerque, NM, USA (map)
  5. Drive: MacArthur Park, Los Angeles, CA, USA (map)
  6. Doctor Who: Lone Rock Beach, Lake Powell, UT, USA (map)
  7. 12 Years A Slave: Felicity Plantation, New Orleans, LA, USA (map)
  8. Smallville: Templeton Secondary School, Vancouver, BC, Canada (map)
  9. Once Upon A Time: Moncton St, Steveston, BC, Canada (map)
  10. Glee: Bow Bridge, New York, NY, USA (map)

Click here to see more of our sceneframing photos | Follow us on Twitter, Facebook and Instagram!

alphahydre:

maporcoddio

Questa è l’illustrazione che ho realizzato per il contest di Design for Sic, il contest per Marco Simoncelli, vi chiedo un aiuto ragazzi, se volete contribuire per me, dovete votarmi a questo link :

http://www.designforsic.com/app/image.php?id=100006395559965

Grazie ragazzi!!! 

Aiutami a vincere il contest Design for Sic 

Ragazzi ho bisogno del vostro aiuto!!!  

Partecipo a un contest per Il nostro Sic aiutatemi!

Sesso droga e porco dio

Cit

Ma perché anzi che dire l’agnello di dio non si dice il maiale di dio

Cit

Non si sa chi c’è lassù e sicuramente molti di noi non credono in Dio, una cosa è certa però, qualcuno vi ha dato la possibilità di parlare ma questo non è un buon motivo per dire cazzate ogni giorno.

Cit

Vorrei fermare il tempo e viaggiare… svegliarci lontano non può farci male…

Cremonini - fare e disfare

Sembra capodanno

Zio 🍐

Cit

Letter me

Sai cos’è una luce, tutti lo sanno, ma nessuno sa che si usa questo termine per descrivere questa situazione. La luce è il ricordo, quando a cavallo tra il presente e il passato c’è un oggetto. Questo oggetto può essere di qualunque tipo. All’interno di alcune lettere è facile trovare piccole luci, io le definisco dei punti di contatto, l’ultima lettera di questo tipo che non fosse stata recapitata dalla banca, la ricevetti precisamente 7 mesi fa. Quando intravidi, attraverso il vetro graffiato della cassetta della posta condominiale, una busta verde sbiadito, proprio come quello delle multe. Una volta aperta la cassetta la prima cosa che notai fu che si trattava di tutt’altro che una multa, in secondo luogo trovai proprio una luce, un lampo nei miei occhi. Il francobollo decorato con rifiniture rosso brillante attaccato nella parte alta a destra della busta l’avevo già visto da qualche parte. Nel mezzo raffigurava una farfalla sfumata. Un vecchio francobollo di quelli costosi, da collezione. Sapevo già chi aveva leccato e imbucato quella lettera. Allora chiusi gli occhi per qualche istante sfiorando il quadratino decorato:
Le mani nervose e venose che stringevano quel francobollo. Le vene avevano sfumature perlacee che andavano dal blu al verde, brillanti e decise, come autostrade nel deserto attraversavano i suoi lembi fino alla parte di carne in eccesso sulle sue braccia. Il naso delicato ma ormai antico, continuava ad essere il suo segno identificativo. I capelli erano ormai così bianchi e sembrava avessero rubato vivacità ai denti ormai smaltati di giallumi. I suoi occhi erano penetranti, i colori che riempivano le pupille non potevano esser ridotti a un paio. Dal grigio scuro dei tubi idraulici al blu anonimo del mare che intercorre tra l’acqua vicina e lontana dalla riva, con qualche punta di rosso corallo qua e la. La pupilla scura come la pece era sempre bagnata da una macchiolina bianca, ogni tanto due. La schiena ricurva poggiava sulla parete bianca di una baita, mentre stava seduta su una panca di legno, dondolando ogni tanto una gamba e l’altra ritmicamente. Quella bella signora, perché è proprio il caso di ammetterlo, era decisamente bella, ed era mia nonna.
Una volta messa la busta fra le banane e la carne della spesa affrontai i quattro piani a piedi che mi portavano sull’uscio di casa. Una volta entrato, dopo aver scansato drasticamente mia moglie, nascosi la lettera in un cassetto, piegandola fra uno slip.

More Information